Gear Logic – Cyber Security

chi, come e perchèafm-dataprot

 

Tracciare le minacce nei percorsi applicativi – identificare elementi analogici o digitali che aumentano il rischio di annichilimento dei processi a supporto del “Core Business”

Creare percorsi sicuri per la condivisione delle informazioni e dei dati aziendali in un’ottica di “Social Business Collaboration” e di Blockchain

Verificare gli strumenti di comunicazione e repository dei dati e delle informazioni strategiche mappando i nodi cruciali nelle reti di scambio e collegamento


test2Gli attuali modelli di comunicazione sociale, aziendale e personale aumentano i fattori di rischio, introducendo elementi di accesso alle informazioni che devono essere necessariamente tenuti sotto controllo.

Una password, un’utenza, un dato e uno strumento di comunicazione di rete mal gestiti creano “protocolli” nascosti di accesso dall’esterno che minacciano l’infrastruttura e i servizi aziendali.

Attraverso strumenti, processi e metodologie finalizzate, controllo costantemente i percorsi di transito di queste informazioni, per evitare che aumenti il rischio di accessi indesiderati alle infrastrutture di comunicazione e scambio.

netsec

Basandomi su come dialogano le applicazioni “Business Oriented” e, soprattutto, attraverso cosa, progetto i sistemi di monitoraggio del traffico, generato dalle interfacce di comunicazione, per proteggere le aree applicative, i nodi di transito e i repository dei dati utilizzati, soprattutto in presenza di strutture virtuali o “in Cloud”.

I “Log” dei sistemi di monitoraggio rilasciati dagli strumenti di protezione del traffico, mi permettono di analizzare con maggior precisione gli eventi minacciosi o in grado di aumentare il fattore di rischio ma, soprattutto, di intervenire puntualmente sui nodi cruciali che richiedono maggior attenzione e un “hardening” più controllato e rigido. Utilizzo soluzioni in parte commerciali che però permettano una notevole flessibilità nella realizzazione di “cruscotti” di analisi e viste più “verticali”, più leggibili, ma adeguate alle necessità e alle dimensioni dell’infrastruttura controllata …e di chi la controlla.

 

 

Compila il form nell’area Contatti per richiedere maggiori informazioni.